Albo CTU Nazionale: iscrizione telematica entro il 4 marzo 2024

Con il completamento dell'iter di approvazione ministeriale, dal 4 gennaio 2024 è operativo il portale telematico del Ministero della Giustizia destinato ad accogliere le domande di iscrizione dei professionisti all'Albo nazionale dei CTU e dei Periti, come previsto dalla "riforma Cartabia".

Pertanto i professionisti già inseriti negli elenchi dei Tribunali locali dovranno, entro il 4 marzo 2024, eseguire la procedura telematica, senza dover corrispondere l'importo del bollo e della tassa di concessione governativa. Nel caso in cui omettano di farlo, dal 4 marzo saranno cancellati dall'Albo dei CTU circondariale.

Trattandosi di professionisti già iscritti negli elenchi dei CTU dei Tribunali locali, la procedura telematica sul portale ministeriale non comporta il riesame della pratica e tali professionisti vengono accolti nell'elenco nazionale dei CTU senza necessità di istruttoria amministrativa.

Coloro che invece non sono attualmente iscritti negli elenchi dei Tribunali locali, potranno presentare la domanda telematica in due finestre temporali ben precise: dal 1 marzo al 30 aprile o dal 1 settembre al 31 ottobre di ogni anno. Successivamente i Tribunali locali procederanno all'esame della pratica ai fini dell'ammissione o meno nell'elenco dei CTU.

Link ministero della giustizia per iscrizione

https://alboctuelenchi.giustizia.it/gestione-albi/home

Informazioni Tribunale di Verona

https://www.tribunale.verona.giustizia.it/it/Content/Index/15554

https://www.tribunale.verona.giustizia.it/it/News/Detail/179905

 

Precedente modalità d'iscrizione

Presso ogni Tribunale è istituito un albo dei Consulenti Tecnici d'Ufficio del Giudice (art. 13 e segg. disp. att. c.p.c.) ed un albo dei periti in cui vengono iscritti i nomi delle persone, fornite di particolari competenze professionali e tecniche, alle quali il Giudice può' affidare l'incarico di effettuare consulenze, stime e valutazioni utili ai fini del giudizio.

L'albo è tenuto a cura del Presidente del Tribunale e tutte le decisioni relative all'ammissione sono deliberate da un Comitato da lui presieduto e composto dal Procuratore della Repubblica, dal Presidente del Consiglio dell’Ordine Forense, dal Presidente dell’Ordine o del Collegio a cui appartiene la categoria di esperti per la quale si deve provvedere, ovvero da loro delegati.

Per la categoria professionale dei Medici Chirughi ed Odontoiatri è in vigore dal 23.04.2019 il protocollo d'intesa tra Tribunale di Verona e Ordine dei Medici e Odontoiatri e degli Avvocati di Verona.

Per prendere visione del documento cliccare pdf qui (453 KB) .

Nuovo Aggiornamento secondo il DM 4 agosto 2023 n.109. (in particolare art. 4 e 5).

Per formalizzare l’iscrizione all’elenco in oggetto è necessario compilare l’apposito modulo reperibile nella sezione modulistica di questo sito.